Sito istituzionale del Comune di Cagnano Varano
Sei in Home Page
Centralino telefonico: 0884853281 - 0884854284 Sindaco: 08848463 Polizia municipale: 08848477
Amministrazione
Il Sindaco
 
La Giunta
 
I Consiglieri
 
Atti e documenti
Delibere del Consiglio Comunale
 
Statuto comunale
 
Delibere di Giunta
 
Regolamenti
 
Settore
Finanziario e Tributi
 
Tecnico
 
Polizia Municipale
 
Affari generali
 
Area Riservata
Accesso area riservata
 
Trasparenza valutazione e merito
PagoPA - Sistema di pagamento elettronico
 
Locazioni passive
 
Albo Pretorio on line
 
Incarichi conferiti dal Comune
 
Amministrazione "aperta" (art. 18 del DL 83/2012)
 
Personale dirigente
 
Spese di rappresentanza
 
Privacy
 
Note legali
 
Elenco siti tematici
 
URP
 
Personale non dirigente
 
Sistema Informativo Territoriale -SIT
Piano comunale di protezione civile
 
Carta Idrogeomorfologica della     Regione Puglia
 
Cartografia e Sistema Informativo     Territoriale
 
Amministrazione trasparente
Altri contenuti
 
Altri contenuti - corruzione
 
Attività e procedimenti
 
Bandi di concorso
 
Bandi di gara e contratti
 
Beni immobili e gestione patrimonio
 
Bilanci
 
Consulenti e collaboratori
 
Controlli e rilievi sull'amministrazione
 
Controlli sulle imprese
 
Disposizioni generali
 
Enti controllati
 
Informazioni ambientali
 
Interventi straordinari e di emergenza
 
Opere pubbliche
 
Organizzazione
 
Pagamenti dell'amministrazione
 
Performance
 
Personale
 
Pianificazione e governo del territorio
 
Provvedimenti
 
Servizi erogati
 
Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici
 
PRIMO PIANO

AVVISO PUBBLICO - SELEZIONE PER LA NOMINA DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE Ritorna....
Data pubblicazione: giovedì 9 novembre 2017
Avviso pubblico - Selezione per la nomina del nucleo di valutazione...


AVVISO PUBBLICO PER L’INDIVIDUAZIONE DEL COMPONENTE MONOCRATICO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE

IL SINDACO

RICHIAMATI:

•         l’art. 50 del Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali approvato con Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267;

•         l’art. 73 dello Statuto del Comune di Cagnano Varano adottato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 25 del 15.10.2010, così come modificato con delibera consiliare n. 03 del 20.04.2017;

•         gli artt. 2382, 2399 lettere a) e b) del Codice Civile;

•         il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165;

•         il Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150;

•         il Decreto del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione del 2/12/2016, emesso in attuazione dell’art. 6, commi 3 e 4del D.P.R. n. 105/2016, di istituzione dell’Elenco nazionale degli organismi Indipendenti di Valutazione della Performance e la Nota circolare ministeriale n. 3550 del 19/01/2017;

•         Il D.Lgs. n. 74 del 25.05.2017;

•         il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, recante il testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali;

VISTA la delibera di Giunta Comunale n. 56 dell'8 Agosto 2017, ad oggetto: “Approvazione Regolamento del Nucleo di Valutazione”, esecutiva ai sensi di legge, con la quale si demanda al Sindaco l’individuazione del componente il Nucleo Valutazione (N.diV.)a seguito di pubblicazione di apposito avviso sul web;

RILEVATO quindi che occorre provvedere alla nomina dell’Organo Monocratico di Valutazione per il prossimo triennio 2017-2019;

Dato atto che il Nucleo di Valutazione è un organismo che opera secondo principi di indipendenza, cui l’Ente affida il compito di promuovere, supportare e garantire la validità metodologica dell’intero sistema di misurazione, valutazione e trasparenza della performance, nonché la sua corretta applicazione;

AVVISA

che il Sindaco intende procedere alla nomina del Nucleo di Valutazione individuando il componente per l’affidamento dell’incarico di Organo Monocratico di Valutazione (N.diV.). Il presente avviso pubblico è pertanto finalizzato alla presentazione di candidature per la costituzione dell’Organo monocratico di Valutazione.

Art. 1 - Oggetto dell’incarico

La prestazione professionale oggetto dell’incarico consiste nell’esercizio di tutte le funzioni ed i compiti previsti dall’art. 14 del D.Lgs. 150/2009, e dettagliati dalle delibere della CIVIT (Commissione per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle amministrazioni pubbliche). Il

N.  diV. sostituisce i servizi di controllo interno comunque denominati, di cui al Decreto Legislativo 30 luglio 1999 n. 286, ed esercita, in piena autonomia, le attività di cui al comma 4 dell’art. 14 del D.Lgs. 150/2009. All’Organismo Monocratico sono attribuite, a titolo esemplificativo e non esaustivo, le seguenti funzioni:

a)     definisce il sistema di misurazione e valutazione, proponendolo all’organo competente per la successiva adozione;

b)      monitora il funzionamento complessivo del sistema della valutazione, della trasparenza e integrità ed elabora una relazione annuale sullo stato dello stesso e in particolare sulla performance organizzativa dell’intero Ente e delle singole strutture, anche avvalendosi delle risultanze del controllo di gestione. L’adozione di tale relazione è condizione inderogabile per l’accesso agli strumenti di valorizzazione del merito di cui al Titolo III del D.Lgs. 150/2009;

c)      individua le criticità di funzionamento del sistema di misurazione e valutazione, comunicandole tempestivamente al Sindaco e proponendo i necessari correttivi;

d)     presiede la funzione di misurazione e valutazione della performance organizzativa; a tal fine, adotta direttive e linee guida sullo svolgimento delle connesse attività rivolte alla struttura tecnica ed ai responsabili di settore;

e)      esprime un parere di congruità metodologica sugli obbiettivi assegnati ai responsabili di settore con il PEG o altro documento programmatico;

f)      supporta il Segretario Generale ed il Responsabile del Servizio Economico Finanziario per la definizione, nel PEG, degli indicatori di risultato degli obiettivi anche ai fini delle attività del controllo di gestione e del controllo strategico;

g)     supporta il Segretario Generale nella definizione e nel monitoraggio del Piano di Prevenzione della Corruzione nonché nella redazione del referto sull’adeguatezza del sistema dei controlli interni;

h)     verifica i risultati e le buone pratiche di promozione delle pari opportunità;

i)       propone al Sindaco la valutazione delle performance individuali dei responsabili di settore e del Segretario generale;

j)       presta il supporto tecnico ai responsabili di settore nella valutazione del personale dipendente;

k)     valida sotto il profilo tecnico e metodologico la relazione sulla performance, proponendone l’adozione alla Giunta comunale;

l)       promuove ed attesta l’assolvimento degli obblighi relativi alla trasparenza;

m)   esprime un parere sulla proposta di metodologia per la graduazione delle posizioni dei responsabili di settore e supporta la Giunta nella graduazione delle stesse;

n)     relaziona, con cadenza periodica, al Sindaco sui risultati dell’attività svolta ai fini della ottimizzazione della funzione amministrativa; rileva gli aspetti critici e può fornire proposte per il miglioramento dell’organizzazione complessiva dell’Ente.

Svolge inoltre tutti gli altri compiti previsti dalla legge, dallo Statuto, dai regolamenti, dai contratti collettivi di lavoro, anche sopravvenuti e nel tempo vigenti, e fornisce al Sindaco ogni altro elemento utile eventualmente richiesto nelle materie connesse ai compiti attribuiti.

Art. 2 - Durata in carica

L’Organismo dura in carica per 3 (tre) anni decorrenti dalla data della nomina e può essere rinnovato per una sola volta.

Art. 3 - Requisiti personali e professionali

I candidati dovranno essere in possesso, alla data di scadenza del presente avviso, almeno dei requisiti minimi corrispondenti a quelli previsti per l’iscrizione nella fascia I dell’elenco degli

O.   I.V. di cui al D.M. 2 dicembre 2016, così come integrati dai requisiti previsti dall’art. 2 dal Regolamento Nucleo Valutazione approvato con delibera di Giunta Comunale n. 56 dell’8 agosto 2017:

a)     cittadinanza italiana o UE;

b)     età non superiore a 75 anni;

c)      laurea magistrale (LM), laurea specialistica (LS) o quadriennale se conseguita nel previgente ordinamento in economia e commercio, scienze politiche o giurisprudenza o lauree equipollenti;

d)    è richiesto, per coloro che sono in possesso di altra laurea magistrale, specialistica o del vecchio ordinamento, inoltre, un titolo di studio post universitario in materia di organizzazione e del personale della pubblica amministrazione, del management, della pianificazione e del controllo di gestione, o della misurazione e valutazione delle performance;

e)     in alternativa al titolo di studio post universitario per coloro che sono in possesso di altra laurea magistrale, specialistica o del vecchio ordinamento è richiesto il possesso di un’esperienza di almeno 5 (cinque) anni, in posizione dirigenziale, nella pubblica amministrazione o presso aziende private, nel campo del management, della pianificazione e controllo di gestione, dell’organizzazione e del personale, della misurazione e valutazione della performance e dei risultati ovvero avere maturato un’esperienza di almeno cinque anni quali componenti di organismi di valutazione.

Art. 4 - Modalità di scelta del soggetto cui affidare l’incarico

L’Organo Monocratico di Valutazione è nominato dal Sindaco.

Il componente sarà individuato a seguito di istruttoria dei curricula dei candidati da parte del Segretario Comunale e del Responsabile del servizio del Personale. L’incarico affidato sarà regolato in ogni caso da apposito provvedimento, nel quale verranno specificati i termini e le modalità di espletamento della prestazione, sulla base delle indicazioni del presente avviso. Il nominativo, il curriculum ed il compenso dell’Organismo Monocratico sarà pubblicato sul sito internet del Comune. La procedura di cui al presente avviso non dà luogo alla formazione di alcuna graduatoria.

Art. 5 - Compenso

Per il componente è previsto un compenso annuo, determinato nel decreto di nomina in misura pari ad € 1.500,00. Spetta all’Organismo un rimborso spese viaggi calcolato come di seguito: a) per utilizzo del mezzo proprio: rimborso del quinto del costo del carburante per ciascun km percorso; b) per utilizzo treno il costo del biglietto sostenuto per la 2A classe. I pagamenti avranno luogo dietro presentazione (se professionista) di apposite fatture.

Art. 6 - Modalità di presentazione delle domande

Gli interessati dovranno presentare domanda di partecipazione alla presente procedura, redatta in carta semplice e sottoscritta senza autenticazione ai sensi dell’art. 39 DPR. 445/2000, in cui attestano le proprie complete generalità, indicano i recapiti, dichiarano il possesso di tutti i requisiti richiesti e l’assenza delle cause di incompatibilità di cui al D.Lgs. 150/2009, nonché la presa visione ed accettazione delle norme esposte nel presente avviso ed infine esprimono il consenso al trattamento dei dati forniti per le finalità della procedura di cui al presente avviso ai sensi del D.Lgs. 196/2003, come da fac-simile allegato.

Alla domanda dovrà essere allegato:

a)     curriculum formativo e professionale del candidato datato e firmato;

b)     copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità;

c)     dichiarazione ai sensi degli art. 46 e 47 D.P.R. 445/2000.

Gli interessati, in possesso dei requisiti richiesti, potranno presentare la domanda, corredata della documentazione sopradescritta, a mano oppure a mezzo del Servizio Postale, con raccomandata A.R. all’indirizzo del Comune di Cagnano Varano-Ufficio Protocollo entro le ore 12,00 del quindicesimo giorno dalla data di pubblicazione del presente bando all’Albo Pretorio on line e sul sito internet del Comune di Cagnano Varano e precisamente entro il 24.11.2017, al Comune di Cagnano Varano, in Via Aldo Moro n. 1, oppure con posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: protocollo.comunecagnanovarano@pec.it. La data utile per il valido inoltro è quella di ricevimento risultante dal timbro dell’Ufficio Protocollo di questa Amministrazione o dalla ricevuta rilasciata dal sistema di posta elettronica certificata. Si precisa che non fa fede la data del timbro postale.

Sul retro della busta devono essere riportati nome e cognome del mittente nonché l’indicazione “CONTIENE DOMANDA PER CANDIDATURA ORGANO MONOCRATICO DI VALUTAZIONE”.

L’Amministrazione potrà sottoporre a verifica quanto dichiarato dal candidato o chiedere approfondimenti ed integrazioni. L’Amministrazione Comunale non assume alcuna responsabilità per il mancato ricevimento delle domande, per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, caso fortuito o forza maggiore. L’Amministrazione si riserva la facoltà di revocare o modificare in tutto o in parte il presente avviso qualora ne ravvisasse l’opportunità per ragioni di pubblico interesse oppure di acquisire ulteriori candidature qualora quelle pervenute risultassero insufficienti o inadeguate.

Art. 7 - Cause di esclusione e incompatibilità

Oltre al mancato possesso dei requisiti previsti per l’accesso, costituisce motivo di esclusione dalla selezione:

-         la mancata indicazione del nome, cognome, residenza o domicilio;

-         la mancata indicazione della selezione a cui si intende partecipare;

-         la presentazione o spedizione della domanda dopo il termine sopra indicato;

-         la mancata sottoscrizione della domanda;

-         la mancanza di copia del documento di identità in corso di validità;

-         la domanda presentata da soggetti non in possesso dei requisiti di cui all’art. 3 del presente avviso;

-         la mancanza di curriculum professionale debitamente sottoscritto.

Non possono essere nominati componenti dell’Organo Monocratico di Valutazione i soggetti che rivestano incarichi pubblici elettivi o cariche in partiti politici o in organizzazioni sindacali ovvero che abbiano rapporti continuativi di collaborazione o di consulenza con le predette organizzazioni, ovvero che abbiano rivestito simili incarichi o cariche o che abbiano avuto simili rapporti nei tre anni precedenti la designazione. Non possono essere nominati soggetti diversi dalle persone fisiche. Inoltre, non possono far parte di tale Organo coloro che si trovano in una delle condizioni ostative o conflitto di interessi previste dal punto 3.5 della deliberazione Civit n. 12/2013. e coloro che si trovano in una delle condizioni previste dall’art. 2382 del Codice Civile (interdizione, inabilitazione, fallimento o condanna ad una pena che comporta l'interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici o l’incapacità ad esercitare uffici direttivi) o che presentano incompatibilità secondo disposizioni di legge.

Art. 8 - Informativa per la tutela della riservatezza dei dati personali

In ottemperanza del D.Lgs 196/2003 ed in conseguenza della sopra indicata procedura selettiva, si comunica che i dati personali saranno oggetto di trattamento da parte di questo Ente, nel rispetto della già citata legge, per le finalità istituzionali inerenti l’attività dell’Ente ed, in particolare, per l’espletamento della procedura nonché dei successivi adempimenti. Per informazioni, rivolgersi all’Ufficio Segreteria e Servizio Personale, in Via Aldo Moro n. 1 - Cagnano Varano (centralino tel. 0884853281). Il testo dell’Avviso è pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Cagnano Varano e nel relativo sito internet: avvisi pubblici.

Cagnano Varano, 08/11/2017

Il Sindaco
fto Claudio COSTANZUCCI PAOLINO
Ritorna....


C.F. 84000390710 Copyright © 2008 - Comune di Cagnano Varano. Tutti i diritti riservati. Home Page
P.I. 00431950716 Powered By DATA SOFT S.N.C. v1.0
I Contenuti pubblicati sono di proprietà del Comune di Cagnano Varano, è vietata la riproduzione anche parziale.
Per l'utilizzo dei contenuti richiedere espressamente autorizzazione al Comune.