Sito istituzionale del Comune di Cagnano Varano
Sei in Home Page
Centralino telefonico: 0884853281 - 0884854284 Sindaco: 08848463 Polizia municipale: 08848477
Amministrazione
La Giunta
 
I Consiglieri
 
Il Sindaco
 
Atti e documenti
Statuto comunale
 
Delibere di Giunta
 
Delibere del Consiglio Comunale
 
Regolamenti
 
Settore
Tecnico Lavori Pubblici
 
Polizia municipale ed annona
 
Tecnico Urbanistica
 
Economico-finanziario e Personale
 
Amministrativo
 
Area Riservata
Accesso area riservata
 
Trasparenza valutazione e merito
Albo Pretorio on line
 
Amministrazione "aperta" (art. 18 del DL 83/2012)
 
Personale dirigente
 
Personale non dirigente
 
Privacy
 
Note legali
 
Incarichi conferiti dal Comune
 
Elenco siti tematici
 
Locazioni passive
 
Spese di rappresentanza
 
URP
 
PagoPA - Sistema di pagamento elettronico
 
Sistema Informativo Territoriale -SIT
Indagine sul benessere organizzativo
 
Cartografia e Sistema Informativo     Territoriale
 
Piano comunale di protezione civile
 
Carta Idrogeomorfologica della     Regione Puglia
 
Piano Comunale delle Coste
Verifica di assoggettabilità a VAS
 
Amministrazione trasparente
Amministrazione trasparente
 
Amm. trasp. (vecchio sito)
Altri contenuti
 
Altri contenuti - corruzione
 
Attività e procedimenti
 
Bandi di concorso
 
Bandi di gara e contratti
 
Beni immobili e gestione patrimonio
 
Bilanci
 
Consulenti e collaboratori
 
Controlli e rilievi sull'amministrazione
 
Controlli sulle imprese
 
Disposizioni generali
 
Enti controllati
 
Informazioni ambientali
 
Interventi straordinari e di emergenza
 
Opere pubbliche
 
Organizzazione
 
Pagamenti dell'amministrazione
 
Performance
 
Personale
 
Pianificazione e governo del territorio
 
Provvedimenti
 
Servizi erogati
 
Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici
 
PRIMO PIANO

ORDINANZA N. 14-18 DEL 20/0/2018 - IGIENE E SANITÀ PUBBLICA, SICUREZZA URBANA - PULIZIA EDIFICI E AREE PRIVATE SOGGETTI AD INCURIA E DEGRADO ED OBBLIGO DI MANUTENZIONE EDIFICI PRIVATI ABBANDONATI, SITI NELL’AREA URBANA Ritorna....
Data pubblicazione: venerdì 20 luglio 2018
ordinanza n. 14-18 del 20/0/2018 - Igiene e sanità pubblica, sicurezza urbana - pulizia edifici e aree private soggetti ad incuria e degrado ed obbligo di manutenzione edifici privati abbandonati, siti nell’area urbana...


 

 

 

IL SINDACO

Premesso che:

• il decoro del centro urbano e le condizioni di pulizia sono di primaria importanza e la loro tutela è prioritaria al fine di garantire le migliori condizioni di fruibilità e vivibilità dell’area urbana;

• la presenza di numerose aree cortilizie, adibite a verde, costituisce un elemento di pregio del tessuto urbano ma se non mantenute possono divenire ricettacolo di rifiuti;

Dato atto che nel centro abitato di Cagnano Varano è rilevante la presenza di edifici ed aree private, quale cortili, giardini e terreni di pertinenza, che gravano in stato di abbandono ed incuria generando oltre che una lesione al decoro urbano anche problemi di igiene e sanità pubblica;

Rilevato:

• che gli immobili abbandonati, i cortili, i giardini e i terreni incolti sono invasi da erbacce e/o arbusti, ricettacolo di rifiuti, sporcizia e di materiali vari in stato di abbondano;

• che gli edifici abbandonati sono generalmente carenti dei requisiti igienico-sanitari previsti dalle norme (luce, acqua ecc.) con la conseguenza che la protratta presenza di persone al'interno può determinare l’insorgere di problematiche di carattere igienico-sanitario;

• che gli edifìci abbandonati possono comportare per i minori, a causa della presenza di eventuali insidie, rischio di lesioni e di infortuni anche gravi;

• che sulle facciate degli edifici abbandonati si riscontrano la presenza di scritte, di vegetazione spontanea anche allergenica, che evidenziano lo stato di degrado con pregiudizio del decoro urbano e dell’immagine cittadina;

Considerato che lo stato di abbandono e incuria di edifici ed aree siti nel centro abitato oltre a creare problematiche di sicurezza pubblica, di pubblica incolumità e di carattere igienico-sanitario, favorisce il proliferare di insetti, zanzare tigre, blatte, zecche nonché colombi, roditori, rettili con conseguente rischio per la salute pubblica;

Ravvisata la necessità di prescrivere ai proprietari di edifici ed aree abbandonate la pulizia, la bonifica e la sanifìcazione dei citati immobili oltre ad inibire l’accesso agli stessi con idonei mezzi di chiusura;

Ritenuto di adottare ai sensi dell'art. 54 del D.Lgs. 267/2000 ordinanza contingibile ed urgente per contrastare situazioni urbane di degrado riferibili ad immobili abbandonati ed aree degradate ed al fine di garantire la sicurezza pubblica, la pubblica incolumità e a prevenire ed eliminare gravi pericoli per la salute pubblica;

Visto il Decreto del Ministero deH’Interno in data 05/08/2008 che fissa i criteri per l’attuazione dei poteri attribuiti ai sindaci individuati ai sensi del D.L. n. 92/2008 convertito con legge n. 125/2008;

Visto il Decreto legge 20 febbraio 2017 n. 14, convertito in legge n. 48 del 18/04/2017;

Vista la legge 24/11/1981 n. 689 “modifiche al sistema penale”;

ORDINA

1. ai proprietari di edifici ed aree private (cortili, giardini, terreni) abbandonati, siti nel centro abitato, di provvedere alla custodia, garantendo l’efficace chiusura degli immobili nel rispetto delle disposizioni edilizie e la pulizia degli stessi ponendo in essere interventi di bonifica, sanificazione e decoro urbano (eliminazione di rifiuti, erbacce, arbusti, materiali in stato di abbandono, deiezioni animali/umane, pulizia, scritte e vegetazione spontanea presenti sulle facciate) al fine di prevenire fenomeni di degrado urbano, l’occupazione abusiva e garantire la sicurezza pubblica, la pubblica incolumità ed eliminare gravi pericoli per la salute pubblica;

2. ai soggetti proprietari di adempiere entro il termine di 30 giorni dalla data di pubblicazione della presente ordinanza all’Albo pretorio agli obblighi sopra indicati procedendo alle suddette attività a loro cure e spese;

3. in caso di inottemperanza agli obblighi derivanti dalla presente ordinanza si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 ad € 500,00;

4. in caso di reiterato comportamento omissivo dei proprietari di immobili in stato di abbandono, l’Ente procederà d’ufficio con addebito delle spese ai soggetti inadempienti.

DEMANDA

al locale comando di Polizia Locale ed alle forze dell’ordine il rispetto di quanto ordinato.

In considerazione delle ragioni di sicurezza pubblica e di ordine pubblico

AVVERTE

che l'inosservanza di quanto ordinato nel precedente dispositivo da parte di chiunque, comporterà il deferimento all'autorità giudiziaria ai sensi dell'art. 650 del C.P.

La presente ordinanza è inviata per quanto di competenza e per opportuna conoscenza:

• all’U. T. di Foggia - protocollo.preffg@pec.interno.it ;

• Responsabile del Settore III e IV - SEDE;

• Comando di Polizia Locale - SEDE;

• alla locale Stazione dei Carabinieri di Cagnano Varano;

L’ordinanza verrà pubblicata sull’albo pretorio comunale online del Comune di Cagnano Varano. Contro la presente ordinanza è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di Bari nel termine di sessanta giorni dalla pubblicazione (L. 06/12/1971 n. 1034), ovvero, in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nel termine di centoventi giorni dalla pubblicazione (D.P.R. 24/11/1971 n° 1199).

Il Sindaco

Claudio COSTANZUCCI PAOLINO

Ritorna....


C.F. 84000390710 Copyright © 2008 - Comune di Cagnano Varano. Tutti i diritti riservati. Home Page
P.I. 00431950716 Powered By DATA SOFT S.N.C. v1.0
I Contenuti pubblicati sono di proprietà del Comune di Cagnano Varano, è vietata la riproduzione anche parziale.
Per l'utilizzo dei contenuti richiedere espressamente autorizzazione al Comune.