•  Concessione-demaniale-stabilimento-balneare-SB15

•  Il Sindaco
•  La Giunta
•  I Consiglieri
•  Uffici
•  Statuto comunale
•  Ordinanze del Sindaco
•  Delibere di Giunta
•  Delibere di Consiglio
•  Regolamenti

•  Notizie
•  In primo piano


•  Cookies policy
•  Note Legali

•  Urbanistica e territorio
•  Protezione civile
•  Patrimonio comunale
•  Riqualificazione e consolidamento dell'area portuale in località Capojale
•  Completamento-della-rete-pluviale-nel-centro-abitato
•  Percorso-vie-storiche-e-valorizzazione-patrimonio-naturalistico
•  Recupero-funzionale-del-piano-terra-dell-Ex-Convento-San-Francesco
•  Riqualificazione-dell-Ex-mendicomio-e-nuova-destinazione-d-uso

•  Disposizioni generali
•  Organizzazione
•  Consulenti e collaboratori
•  Personale
•  Enti controllati
•  Attività e procedimenti
•  Provvedimenti
•  Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici
•  Bilanci
•  Beni immobili e gestione patrimonio
•  Controlli e rilievi sull'amministrazione
•  Servizi erogati
•  Pagamenti dell'amministrazione
•  Opere pubbliche
•  Pianificazione e governo del territorio
•  Informazioni ambientali
•  Interventi straordinari e di emergenza
•  Altri contenuti
•  Bandi di concorso
•  Performance
•  Controlli sulle imprese
•  Bandi di gara e contratti
•  Altri contenuti - corruzione

•  Indagine sul benessere organizzativo
•  Cartografia e Sistema Informativo Territoriale
•  Piano comunale di protezione civile
•  Carta Idrogeomorfologica della Regione Puglia


Seguici su youtube Facebook Seguici su twitter


Albo pretorio on line


Amministrazione trasparente


Città che legge


Albo pretorio on line


Albo pretorio on line


Albo pretorio on line


Albo pretorio on line


Sei in Home Page / Territorio e Ambiente  / Riqualificazione e consolidamento dell'area portuale in località Capojale /Indizione-conferenza-dei-servizi-decisoria-e-asincrona

Indizione-conferenza-dei-servizi-decisoria-e-asincrona
Indizione conferenza dei servizi decisoria e asincrona

 

 

Comune di Cagnano Varano – Riqualificazione e consolidamento dell’area portuale in località “Capojale” -  Indizione conferenza dei servizi decisoria e asincrona ai sensi della Legge n. 241/1990 come modificata dal D. Lgs. n. 127 del 30.06.2016

 

Il Responsabile del Settore III

Premesso che:

  • con deliberazione di G.C. n. 111 del 16/10/2008 è stato approvato il progetto definitivo “Riqualificazione e consolidamento dell’area portuale in località Capojale;
  • con atto dirigenziale n. 1611 del 12/05/2009 la Provincia di Foggia – Ufficio Ambiente ha espresso parere favorevole in merito alla valutazione d’incidenza ambientale;
  • con nota prot. 9211 del 12/11/2010 veniva convocata la conferenza dei servizi preliminare allo scopo di acquisire i pareri, nulla – osta ed altri atti d’assenso necessari all’attuazione dell’intervento;

Considerato che:

  • a seguito della intervenuta approvazione del P.P.T.R. è necessario valutare il rispetto delle N.T.A. e la conformità delle opere di progetto agli indirizzi di tutela ivi contenuti;
  • il progetto è finanziato parzialmente con contributo statale concesso ai sensi dell’articolo I, commi 28 e 29, della legge 30/12/2004, n. 311, dell’articolo 11-bis, comma I, del decreto–legge 30/09/2005, n. 203, convertito, con modificazioni, in legge 02/12/2005, n. 248;
  • con nota assunta al protocollo comunale con il n. 5093 del 15/06/2017 il MEF comunicava la concessione di una proroga di mesi 36, con scadenza al 28/02/2020 per la realizzazione ultimazione dell’intervento, subordinandone gli effetti alla conferma da parte dell’ente comunale;
  • con nota prot. 10366 del 19/11/2018 il Responsabile del Settore III preso atto del mancato riscontro comunicava l’adesione alla proroga;
  • al fine di evitare la perdita del finanziamento è necessario concludere l’iter procedimentale per l’acquisizione di ogni parere, nulla-osta o altri atti di assenso, necessari alla cantierizzazione dei lavori;
  • il progetto esecutivo è stato rivisitato ed adeguato alle prescrizioni imposte dalla soprintendenza anche alla luce delle direttive di tutela vigenti in seguito all’approvazione del P.P.T.R.;
  • il progetto esecutivo, così rivisto ed aggiornato, è stato esaminato dalla commissione locale per il paesaggio nella seduta del 15/04/2019, la quale ha espresso il proprio parere favorevole (Verbale n. 2);

Visti gli articoli da 14 a 14-quinquies della L. 7 agosto 1990 n. 241 recante "Norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi" come modificati dal DLgs n. 127/2016 e in particolare il comma 2 dell'art. 14;

Visto il D.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 recante il "Testo Unico sull'ordinamento degli Enti Locali";

Considerato che la conclusione positiva del procedimento è subordinata all'acquisizione dei più pareri, intese, concerti, nulla osta o altri atti di assenso, comunque denominati, resi dalle Amministrazioni/Enti in indirizzo (inclusi i gestori di beni o servizi pubblici);

 

INDICE

la Conferenza di Servizi decisoria, ai sensi dell’art. 14, c. 2, legge n. 241/1990, da effettuarsi in forma semplificata ed in modalità asincrona, ex art. 14-bis, legge 241/1990, invitando a parteciparvi le Amministrazioni coinvolte;

 

Accertata la propria competenza in qualità di Responsabile del Settore III, ai sensi dell'art. 107 del D. Lgs. 18 agosto 2000 n°267 e degli artt. 5 e 6 della Legge n°241/90:

COMUNICA

  1. l'oggetto della determinazione da assumere: Riqualificazione e consolidamento dell’area portuale in località “Capojale” - Approvazione del progetto esecutivo;
  2. la documentazione telematica utile per lo svolgimento dell’istruttoria è disponibile presso il Settore III del comune di Cagnano Varano oltre che nell’apposita sezione del sito istituzionale al link: http://www.cagnanovarano.gov.it/Territorio-e-Ambiente/Riqualificazione-e-consolidamento-dell-area-portuale-in-località-Capojale;
  3. il giorno 03/05/2019 è il termine perentorio, dalla data della presente convocazione, entro il quale le amministrazioni coinvolte possono richiedere, ai sensi dell'art. 2, co. 7, legge n. 241/1990, integrazioni documentali o chiarimenti relativi a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell’amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni;
  4. il giorno 11/05/2019 è il termine perentorio di scadenza, entro il quale le amministrazioni coinvolte devono rendere le proprie determinazioni relative alla decisione oggetto della Conferenza;
  5. il giorno 13/05/2019 sarà svolta eventuale riunione in modalità sincrona come disposto dall'art. 14ter, legge n. 241/1990;

Si precisa che:

  • ogni Amministrazione convocata è tenuta a partecipare tramite un unico rappresentante legittimato, dall’organo competente, ad esprimere in modo vincolante la volontà dell’Amministrazione su tutte le decisioni di competenza della stessa (art. 14 ter comma 6 L. 241/90)
  • entro il termine perentorio di cui alla lett. d) le amministrazioni coinvolte sono tenute a rendere le proprie determinazioni relative alla decisione oggetto della Conferenza. Tali determinazioni sono formulate in termini di assenso o dissenso congruamente motivato e indicano, ove possibile, le modifiche eventualmente necessarie ai fini dell’assenso. Le prescrizioni o condizioni eventualmente indicate ai fini dell'assenso o del superamento del dissenso sono espresse in modo chiaro e analitico e specificano se sono relative a un vincolo derivante da una disposizione normativa o da un atto amministrativo generale ovvero discrezionalmente apposte per la migliore tutela dell'interesse pubblico;
  • L’eventuale mancata comunicazione della determinazione di cui sopra entro tale termine, ovvero la comunicazione di una determinazione priva dei requisiti indicati, equivalgono ad assenso senza condizioni fatti salvi i casi in cui disposizioni del diritto dell’Unione Europea richiedono l'adozione di provvedimenti espressi. Restano ferme le responsabilità dell'amministrazione, nonché quelle dei singoli dipendenti nei confronti dell’amministrazione, per l'assenso reso, ancorché implicito;

Si informa che:

  • ai sensi dell’art. 7 e dell’art.  8 della L. n. 241/90, l'Amministrazione procedente è il Comune di CAGNANO VARANO (FG);
  • il Responsabile del Procedimento è il Responsabile deI Settore III del comune di Cagnano Varano;
  • sono convocate alla predetta Conferenza dei Servizi, per l'espressione delle determinazioni di propria competenza, le Amministrazioni in indirizzo, cui afferiscono i relativi e diretti endoprocedimenti amministrativi connessi alla procedura;
  • ai sensi degli artt. 9 e 10 della L. n. 241/90, qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati, nonché i portatori dì interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal progetto esaminato nella conferenza dei servizi, hanno facoltà di intervenire nel procedimento;
  • nel periodo di pubblicazione del presente atto e fino al giorno precedente la conferenza, i soggetti che intendono partecipare al procedimento possono prendere visione del progetto ed estrarre copia dei documenti d'interesse, presentare memorie scritte e documenti nonché chiedere audizione;
  • il presente provvedimento di indizione della Conferenza di Servizi sarà affisso all’Albo Pretorio Comunale on-line, pubblicato sul sito internet istituzionale dell’Ente;
  • tutte le comunicazioni afferenti la conferenza dovranno essere inviate esclusivamente al seguente indirizzo di posta elettronica certificata (pec): protocollo.comunecagnanovarano@pec.it

Distinti saluti.

Cagnano Varano 26/04/2019

IL RESPONSABILE DEL SETTORE III

Giampiero di Lella



 

Comune di Cagnano Varano
Via Aldo Moro 1 - 71010 - Cagnano Varano(FG) C.F. 84000390710  P.I. 00431950716
Centralino telefonico: 0884853281 - 0884854284 Sindaco: 08848463 Polizia municipale: 08848477
I Contenuti pubblicati sono di proprietà del Comune di Cagnano Varano, è vietata la riproduzione anche parziale.
Copyright © 2019 - Per l'utilizzo dei contenuti richiedere espressamente autorizzazione al Comune.


Chiudi finestra