Sito istituzionale del Comune di Cagnano Varano
Sei in Home Page / Trasparenza valutazione e merito / Comune di Cagnano Varano Operazione trasparenza - Amministrazione 'aperta' art. 18 del DL 83/2012
Centralino telefonico: 0884853281 - 0884854284 Sindaco: 08848463 Polizia municipale: 08848477
Amministrazione
La Giunta
 
I Consiglieri
 
Il Sindaco
 
Atti e documenti
Regolamenti
 
Statuto comunale
 
Delibere di Giunta
 
Delibere del Consiglio Comunale
 
Settore
Affari generali
 
Finanziario e Tributi
 
Tecnico
 
Polizia Municipale
 
Area Riservata
Accesso area riservata
 
Trasparenza valutazione e merito
Locazioni passive
 
Amministrazione "aperta" (art. 18 del DL 83/2012)
 
Albo Pretorio on line
 
Incarichi conferiti dal Comune
 
Elenco siti tematici
 
Personale dirigente
 
Spese di rappresentanza
 
Personale non dirigente
 
Note legali
 
Privacy
 
Sistema Informativo Territoriale -SIT
Cartografia e Sistema Informativo     Territoriale
 
Carta Idrogeomorfologica della     Regione Puglia
 
Piano comunale di protezione civile
 
Amministrazione trasparente
Altri contenuti
 
Altri contenuti - corruzione
 
Attività e procedimenti
 
Bandi di concorso
 
Bandi di gara e contratti
 
Beni immobili e gestione patrimonio
 
Bilanci
 
Consulenti e collaboratori
 
Controlli e rilievi sull'amministrazione
 
Controlli sulle imprese
 
Disposizioni generali
 
Enti controllati
 
Informazioni ambientali
 
Interventi straordinari e di emergenza
 
Opere pubbliche
 
Organizzazione
 
Pagamenti dell'amministrazione
 
Performance
 
Personale
 
Pianificazione e governo del territorio
 
Provvedimenti
 
Servizi erogati
 
Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici
 

La trasparenza e le ultime disposizioni normative

Già dal lontano 1990, data di emanazione della legge 241, è iniziato un importante percorso di trasparenza che ha consentito l'accesso agli atti e alle informazioni amministrative da parte del pubblico. Questo percorso, poi parzialmente limitato dalle disposizioni in materia di privacy, che devono sempre essere tenute in grande considerazione, è proseguito con le disposizioni sulla trasparenza (art.11 D.Lgs.vo 150/2009), intesa come "accessibilità totale", delle informazioni concertenti l'organizzazione, l'andamento gestionale, l'utilizzo delle risorse, il perseguimento delle funzioni istituzionali e ogni altro dato/documento utile per favorire la diffusione delle informazioni e il controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità da parte dei cittadini o degli organi competenti. Successivamente, nel 2012, l'art.18 della Legge 134 ha ulteriormente ampliato la cosa, introducendo il concetto di "Amministrazione aperta".

Cosa significa "amministrazione aperta"?
  • La citata Legge 134/2012, contenente le "Misure per la crescita del Paese", all'articolo 18 ribadisce gli obblighi di pubblicità dell'azione amministrativa, enfatizzandone le conseguenze in caso di violazione.
  • Il legislatore attribuisce grande rilevanza alla trasparenza dell'attività della pubblica amministrazione ed alla conoscibilità dei dati e delle informazioni relativi alle decisioni che comportano spesa di denaro pubblico che costituiscono uno dei fattori sui quali può e deve basarsi ogni impegno per la crescita produttiva e imprenditoriale e per lo sviluppo del sistema Italia.
  • L'esperienza dell'amministrazione aperta, in altri paesi (in particolare quelli scandinavi), ha infatti confermato che la piena accessibilità ai dati delle pubbliche amministrazioni da parte dei cittadini - pur nei limiti e con le garanzie previsti dalla legge - ha prodotto un alto livello di legalità e di integrità nella pubblica amministrazione.
  • La pubblicazione delle informazioni sull'attività pubblica è direttamente collegata e strumentale alla prevenzione della corruzione nella pubblica amministrazione, ma anche alla buona performance nell'erogazione di servizi al cittadino.
Cosa stabilisce, in sintesi, la legge 134/2012, all'art.18:
  • prevede un PRIMO OBBLIGO - di immediata attuazione (entro il 31 dicembre 2012) - di fornire una visibilità totale degli interventi delle amministrazioni dirette ad erogare sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese e l'attribuzione dei corrispettivi e dei compensi a persone, professionisti, imprese ed enti privati e comunque di vantaggi economici di qualunque genere di cui all'art.12 della L.241/1991 ad enti pubblici e privati, mediante pubblicazione nella home page dei siti web delle Pubbliche Amministrazioni, nell'ambito dei dati della sezione «Trasparenza, valutazione e merito»;
  • in particolare, nei siti web devono essere indicati obbligatoriamente: a) il nome dell'impresa o altro soggetto beneficiario ed i suoi dati fiscali; b) l'importo; c) la norma o il titolo a base dell'attribuzione; d) l'ufficio e il funzionario o dirigente responsabile del relativo procedimento amministrativo; e) la modalità seguita per l'individuazione del beneficiario; f) il link al progetto selezionato, al curriculum del soggetto incaricato, nonché al contratto e capitolato della prestazione, fornitura o servizio.
  • UN SECONDO OBBLIGO, a decorrere dal 1° gennaio 2013; per le concessioni di vantaggi economici successivi l'entrata in vigore del decreto legge, la pubblicazione ai sensi del presente articolo, costituisce condizione legale di efficacia del titolo legittimante delle concessioni ed attribuzioni di importo complessivo superiore a mille euro nel corso dell'anno solare previste sopra, e la sua eventuale omissione o incompletezza è rilevata d'ufficio dagli organi dirigenziali e di controllo, sotto la propria diretta responsabilità amministrativa, patrimoniale e contabile per l'indebita concessione o attribuzione del beneficio economico. La mancata, incompleta o ritardata pubblicazione è altresì rilevabile dal destinatario della prevista concessione o attribuzione e da chiunque altro abbia interesse, anche ai fini del risarcimento del danno da ritardo da parte dell'amministrazione, ai sensi dell'art.30 del codice del processo amministrativo di cui al D.Lgs.vo104/2010.

Segui il link per l'accesso ai documenti

C.F. 84000390710 Copyright © 2008 - Comune di Cagnano Varano. Tutti i diritti riservati. Home Page
P.I. 00431950716 Powered By DATA SOFT S.N.C. v1.0
I Contenuti pubblicati sono di proprietà del Comune di Cagnano Varano, è vietata la riproduzione anche parziale.
Per l'utilizzo dei contenuti richiedere espressamente autorizzazione al Comune.